Aziende



L’approccio del Life Design enfatizza l’importanza di investire nel futuro, mettendo in luce quanto l’attuale scenario economico, sociale e culturale necessiti di cambiamenti significativi delle modalità di concepire il lavoro e le organizzazioni. Per realizzare tale cambiamento sia i lavoratori che i datori di lavoro possono offrire un contributo: i primi cogliendo la necessità di cambiamento, dandogli impulso, anche rivisitando il proprio modo di lavorare, i secondi progettando ambienti lavorativi che consentano ai dipendenti di lavorare in modo soddisfacente e dare il meglio di sé (Youssef-Morgan e Luthans, 2013). Per le aziende è vantaggioso avere tra i propri dipendenti, non solo persone capaci e performanti, ma anche capaci di affrontare imprevisti, transizioni, rischi e continuare a investire nel lavoro, nonostante le difficoltà. Affrontare le questioni lavorative in termini positivi può diventare una risorsa preziosa: speranza, ottimismo, adaptability, risk intelligence, apertura mentale… non sono capacità innate, si possono allenare, incrementare, affinare attraverso specifici programmi di Career Education, per favorire il benessere del singolo e delle organizzazioni in cui questi lavorano.