News



coda fare dopo il diploma

La scelta del percorso post-diploma in tempi di pandemia

E’ tempo di scelte! 

Cosa fare dopo il diploma? Stiamo attraversando un periodo di confusione ed incertezza. In questo contesto storico moltissimi giovani devono progettare il loro futuro, in vista del termine degli studi superiori.

La scelta del percorso dopo il diploma rappresenta anche nei momenti di “normalità” un passaggio evolutivo importante. E’ una fase della vita caratterizzata da emozioni variopinte e contrastanti. Voglia di crescere, di cambiare, di buttarsi nel mondo. Ma anche timore, un po’ di ansia (a volte tanta!) e di insicurezza su quale sia la cosa “giusta per sé”.

Gli eventi in corso, però, rischiano di amplificare i vissuti più difficili da gestire. L’incertezza per il lavoro di domani, la solitudine data dalla distanza da amici e compagni, il dolore per la perdita di affetti cari, la stasi data da quel senso di immobilità che in queste settimane ci coglie un po’ tutti.

Proprio quando, invece, il cambiamento e l’azione sono indispensabili.

 

“Si tornerà a scuola? Come sarà la maturità? Come farò ad frequentare l’università o a trovare un lavoro in questa situazione?”.

Sono solo alcune delle tante domande che i giovani si pongono oggi pensando al loro domani.

 

Come proteggere il proprio progetto di vita?

Una possibilità è sicuramente quella di chiedere aiuto a chi è vicino, non fare tutto da soli. Informarsi nel mondo giusto, riflettere sulle risorse che, proprio in questa situazione, ciascuno ha scoperto di avere!

Ma anche rivolgersi a servizi specialistici di orientamento e a professionisti preparati. I privati e i servizi pubblici, si attrezzano per tenere consulenze online e sviluppare strumenti innovativi e accessibili. Le università propongono tour virtuali per fare conoscere l’offerta formativa e l’organizzazione degli atenei.

Bisogna cercare soluzioni nuove!

Noi crediamo che in questo momento il career counseling, in particolare l’approccio del Life Design, possa davvero aiutare tutti a guardare avanti, concentrandosi maggiormente sulle risorse e le potenzialità.

 

Quali le competenze più utili per scegliere cosa fare dopo il diploma?

Scegliere in questo momento storico un percorso di studi o una carriera professionale necessita, in modo particolare, della capacità di sviluppare competenze come il coraggio, l’ottimismo, la resilienza, il senso di auto efficacia e la speranza.

Il rischio, con il perdurare dell’emergenza sanitaria, è che studenti e studentesse si sentano “impotenti”, schiacciati da eventi troppo più grandi, che impediscono loro di sognare il futuro che vorrebbero e di credere di poterlo raggiungere.

Gli obiettivi di una consulenza orientativa devono quindi puntare a favorire il decision-making, analizzare gli interessi e i valori professionali, verificare la propria motivazione, stimolare la curiosità e l’esplorazione del contesto allargato, aprire all’immaginazione di sé in un futuro anche lontano nel tempo.

 

Guardare all’Agenda 2030

Un percorso di consulenza per la scelta, oggi più che mai deve stimolare ad impegnarsi nel mondo del futuro, non solo per se stessi, ma anche in un’ottica di comunità, inclusione e sostenibilità. L’Agenda 2030 rappresenta una grande opportunità per tutti, un piano di azione concreto su cui costruire progetti solidi.

L’orientamento oggi ha il difficile compito di instillare fiducia e capacità di immaginare progetti a lungo termine per non rimanere imbrigliati nella trappola dell’emergenza, dell’incertezza e della paura con il rischio che i giovani scelgano “accontentandosi” o non scelgano affatto.

 

Cosa fare dopo il diploma è un passo verso il futuro, molti altri si aggiungeranno!

 

 

Leggi qui maggiori info sul nostro nuovo workshop on line

Pensare al futuro: 5 cose che devi sapere dopo il diploma 

Sul nostro canale you tube una breve presentazione